Immagine di Google Earth, strumento utile a calcolare la VAM
Consigli

Calcolare la VAM con precisione

Qual è l’unico modo per calcolare la VAM con precisione? Ne parlavamo qualche settimana fa sulla pagina Facebook di La Mia Prima Granfondo. Non è affatto impossibile ed è un bene che sia così perché il dato ricavato può essere utile per allenarsi. Partiamo allora dalla formula per calcolare la VAM, che è:

VAM = dislivello in metri / tempo in secondi * 3600.

Ci servono quindi due dati: il tempo in secondi non è un problema, lo ricaviamo facilmente dal ciclocomputer o dal cellulare, basta avere l’accortezza di far partire il timer e di fermarlo al momento giusto. Ma il dislivello? Il calcolo che fa il computerino è affidabile fino a un certo punto. Provate a percorrere due volte la stessa salita e scoprirete che difficilmente il risultato è perfettamente uguale. Questo perché di norma il valore viene determinato in base alle differenze di pressione atmosferica, ma questo dato cambia sì in base all’altitudine, ma non solo: se cambia il meteo, cambia anche la pressione e il nostro punto di riferimento non è più così preciso. Lo stesso vale per ciclocomputer che si basano sul dato satellitare, che è ancor meno preciso, perché richiede determinazioni della posizione al centimetro e triangolazioni satellitari molto complesse.

E quindi come si può fare?

In realtà, per determinare il dislivello è sufficiente usare strumenti che hanno già calcolato l’altitudine a priori. Per esempio, Google Earth, che nell’angolo in basso a destra mostra l’altitudine del punto in cui si posiziona il mouse. Basta quindi controllare l’altitudine del punto di arrivo e quella del punto di partenza e fare la differenza fra i due dati: questo è il dislivello superato. Chi vuole entrare nel dettaglio del funzionamento di Google Earth può leggere qui le istruzioni.

Recentemente GCN Italia ha pubblicato un video nel quale si spiega con grande chiarezza come usare la VAM pe allenarsi, soprattutto in salita e soprattutto per chi non ha il powermeter.

Mi chiamo Alessandro, sono nato nel '64 e vivo a Milano. Amo il ciclismo da sempre e da un po' di anni ho ricominciato ad andare in bici con regolarità. Da 3 anni faccio parte dei Lenti e Contenti, una squadra la cui filosofia è tutta nel nome. Vi racconto le mie uscite in bici, le mie granfondo e cerco di darvi consigli utili, basandomi sulla mia esperienza più che sulla teoria.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *