Difficoltà:



Regione e provincia: Lombardia (LC)
Lunghezza: 1.79 km
Dislivello: 151 m
Pendenza media: 8%
Pendenza massima: 16%
Traffico: scarso
Vai alla Mappa della salita

Lissolo da La Valletta

La salita

Il Lissolo è una salita ben nota a chi passa spesso in Brianza, nel corso delle sue uscite. Ma è conosciuta anche dai non Lombardi, perché è stata scalata diverse volte dal Giro di Lombardia e dalla Coppa Agostoni. Per quanto breve, può dar fastidio perché sale a gradoni e, in alcuni tratti, ha pendenze veramente dure. Il percorso tradizionale comincia quando si abbandona la provinciale all’altezza di Rovagnate. Io preferisco invece considerare il tratto dalla svolta a sinistra dove comincia via Pera a La Valletta: in questo modo si evita il primo tratto che in certi orari è parecchio trafficato.

La strada diventa presto molto stretta, soprattutto nei tratti duri, per poi tornare ad allargarsi quando spiana, cosa che succede soprattutto nei pressi del Monastero delle Romite Ambrosiane, superato il quale comincia il tratto più duro.

La fine della salita è all’altezza del Ristorante Tetto Ambrosiano, a fianco al quale c’è un bar, che però io non ho mai trovato aperto. Abbeverarsi può quindi essere un problema, anche perché la fontana più vicina che io ricordi è a Colle Brianza. Detto che molti preferiscono salire dal versante di Sirtori, il Lissolo è comunque una salita per tutti, proprio per la sua brevità, anche se chi non è allenato soffrirà non poco sui suoi gradoni. Non la menziono certo per i panorami, quanto piuttosto per il fatto che vi si “respira ciclismo“. È infatti nel bel mezzo di un’area che, soprattutto nei weekend, diventa territorio privilegiato di tantissimi cicloamatori. Insomma, se sei in zona, il Lissolo merita di essere affrontato almeno una volta.

Se anche tu hai fatto questa salita, scrivi nei commenti il tuo racconto. Scrivi quando l’hai fatta, quanto hai impiegato, quanto traffico hai trovato, com’era il tempo e racconta le tue impressioni.

Torna all'elenco delle salite