Difficoltà: 2 stelle
Regione e provincia: Trentino-Alto Adige (BZ)
Lunghezza: 9.13 km
Dislivello: 644 m
Pendenza media: 6.7%
Pendenza massima: 10%
Traffico: intenso
Vai alla Mappa della salita

La Mia Prima Granfondo grafico salita Passo Gardena da Corvara
Facile

Passo Gardena da Corvara

La salita

Questa è una splendida salita per chi ama panorami caratterizzati da ampi spazi verdi (o bianchi, a seconda della stagione, naturalmente), insieme a pendenze molto abbordabili. Personalmente l’ho affrontata due volte, entrambe in occasione del Sellaronda Bike Day e quindi nella privilegiata situazione di assenza totale di traffico automobilistico. Normalmente invece il traffico è decisamente intenso: teniamo conto che siamo nell’incantevole e super-turistico scenario delle Dolomiti.

Ho fatto cominciare la salita sulla strada che esce da Corvara, nel punto in cui si vede una maxi bicicletta in legno. Le pendenze sono molto regolari e si incontra presto il paese di Colfosco, superato il quale ci si trova a percorrere qualche tornante, sempre però su pendenze regolari, con un paio di strappi al 10% ma niente di più. Oltre alle pendenze, è “amica” anche la strada, in buone condizioni, sempre sufficientemente ampia e senza alcuna galleria.

Chi ha bisogno di rifornimento idrico, troverà bar e hotel fino a Colfosco e poi il rifugio al passo. Insomma, un’ottima scelta per chi non ha molto allenamento nelle gambe ma vuole affrontare una salita di lunghezza rispettabile ma senza strappi tagliagambe. Tenete però presente che il passo si trova oltre i 2.000 metri di quota e le condizioni meteorologiche possono cambiare drasticamente e molto in fretta. È bene avere sempre con se la mantellina anti pioggia e i manicotti, ma anche la crema solare, perché se la giornata e assolata è necessario ripararsi.

Questa salita viene percorsa ogni anno in occasione del Sellaronda Bike Day, mentre la Maratona dles Dolomites scala il Gardena dal versante opposto.

Se anche tu hai fatto questa salita, scrivi nei commenti il tuo racconto. Scrivi quando l’hai fatta, quanto hai impiegato, quanto traffico hai trovato, com’era il tempo e racconta le tue impressioni.

Mi chiamo Alessandro, sono nato nel '64 e vivo a Milano. Amo il ciclismo da sempre e da un po' di anni ho ricominciato ad andare in bici con regolarità. Da 3 anni faccio parte dei Lenti e Contenti, una squadra la cui filosofia è tutta nel nome. Vi racconto le mie uscite in bici, le mie granfondo e cerco di darvi consigli utili, basandomi sulla mia esperienza più che sulla teoria.

Fai conoscere la tua opinione, scrivi qui il tuo commento!